.
Annunci online

socialphinet

Marco Simeon: Rai Vaticano in esclusiva il docu-film dedicato alla figura di Don Pino Puglisi

diario 26/9/2012

Il martirio di don Pino Puglisi, un motivo di devozione, ma anche uno stimolo e un segno di grande valore per tutti, in primis per i sacerdoti. Dopo l’annuncio del Vaticano della prossima beatificazione del sacerdote siciliano ucciso dalla mafia nel 1993, monsignor Vincenzo Bertolone, Arcivescovo di Catanzaro, spiega i motivi per cui la Santa Sede ha deciso di riconoscere don Pino Puglisi “martire”. L’intervista è concessa in esclusiva alla RAI nel corso di uno speciale, fortemente voluto dal direttore di Rai Vaticano Marco Simeon.

”Con i fatti e con il martirio don Pino Puglisi ha fatto della sua esistenza un capolavoro di fede e di dignità umana, un monumento alla libertà”. Dopo l’annuncio dato dal Vaticano della prossima beatificazione del sacerdote siciliano padre Pino Puglisi, ucciso dalla mafia a Palermo il 15 settembre 1993, per la prima volta il Postulatore della Causa di Beatificazione, monsignor Vincenzo Bertolone, Arcivescovo di Catanzaro, spiega i motivi per cui la Santa Sede ha deciso di riconoscere don Pino Puglisi “martire”, e lo fa in una intervista esclusiva concessa alla Rai nel corso di uno speciale, fortemente voluto dal direttore di Rai Vaticano Marco Simeon, che Rai Uno ha mandato in onda martedì 3 luglio, alle 23,10.

Un vero e proprio docu-film sulla vita del sacerdote ucciso il giorno del suo cinquantaseiesimo compleanno, firmato da Filippo Di Giacomo, giornalista, canonista e autore storico di Rai Vaticano, e da Pino Nano, responsabile dell’Agenzia Nazionale della TGR. “Padre Puglisi – dice mons. Bertolone in questa intervista alla Rai – ha pagato con la vita il desiderio di proclamare l’incompatibilità assoluta tra mafia e Vangelo, e tutto ciò lui lo ha fatto da antieroe. Lo scrittore russo Pavel Evdokimov ha scritto che per la prassi marxista un santo è un uomo inutile. Per la Chiesa è invece questa inutilità, questa umile e totale disponibilità verso il Trascendente, verso Dio, a fare di un suo figlio una memoria vivente da imitare. Puglisi beato non sarà solo motivo di devozione, ma un punto di riferimento alto, uno stimolo, un esempio, un segno di grande valore per tutti, ma in primis per i sacerdoti”.

Lo speciale di Rai Vaticano, della durata di un’ora, ha come titolo una delle frasi che don Pino Puglisi più amava ripetere ai suoi ragazzi del quartiere Brancaccio, in cui venne ucciso: ”…Lascia perdere chi ti porta a mala strada…”. In esclusiva assoluta per Rai Vaticano, il programma di Marco Simeon propone anche una lunga intervista a Salvatore Grigoli, l’uomo che ha confessato di avere ucciso il sacerdote di Brancaccio per conto di Cosa Nostra, diventato oggi ’storico’ pentito di mafia, e che in questa particolare occasione ricostruisce in video e in presa diretta i dettagli di quella tragica sera del 15 settembre 1993 a Brancaccio. Lo speciale di Filippo Di Giacomo e Pino Nano parte proprio dalla cronaca di quel delitto per poi ricostruire, attraverso documenti filmati e testimonianze inedite, la vita e la storia di questo straordinario testimone del nostro tempo.

FONTE: Rai Vaticano


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Marco Simeon Simeon Marco Simeon Rai

permalink | inviato da socialphinet il 26/9/2012 alle 18:37 | Versione per la stampa

Intermatica: Big Mamas, 4 ragazze e 14mila chilometri in Panda

diario 20/9/2012

4 ragazze, 1 Fiat Panda di 9 anni, 14.000 chilometri, 2 deserti da attraversare, una mappa per Ulaan-Bator: una folle corsa di beneficenza, meta la Mongolia. I proventi dell’iniziativa destinati all’associazione Save the Children ed a Lotus Children’s Foundation, Onlus che porta aiuto ai bambini locali, provvedendo a fornire loro cibo, un tetto ed una base di istruzione. Un’indimenticabile avventura seguita in tempo reale su Geomat.it, il servizio web di monitoraggio e georeferenziazione satellitare di Intermatica, sponsor ufficiale delle Big Mamas.

Big Mamas è un team di 4 ragazze di Segrate dai 23 ai 30 anni che hanno intrapreso un progetto a scopo benefico che, partendo da Praga, le ha portate ad affrontare 14.000 chilometri di steppa e deserto ?no ad arrivare in Mongolia, precisamente ad Ulaan-Bator.

Gli appassionati hanno potuto seguire la straordinaria impresa delle Big Mamas iniziata il 17 luglio 2012 in tempo reale grazie a Geomat, il più compatto ed economico sistema di monitoraggio, georeferenziazione e localizzazione satellitare disponibile sul mercato. Un prodotto Intermatica. Il sistema di georeferenziazione satellitare Geomat è la prima soluzione professionale utilizzabile, in maniera semplice ed intuitiva, sia da Clienti Privati (escursionisti, giornalisti, diportisti) sia da Gruppi Professionali (soccorso alpino, guardia costiera, 118, aeronautica, sicurezza alpina e sicurezza marittima).

Alessandro Cianflone Mottola, Amministratore Delegato Intermatica: “Abbiamo partecipato all’iniziativa delle Big Mamas con grande entusiasmo, condividendo appieno lo spirito di solidarietà che la anima. Un rally che attraversa Europa ed Asia, con l’obiettivo di portare speranza ed allegria a chi è in difficoltà oltre a raccogliere fondi per i bambini della Mongolia.
Un’avventura incredibile, che abbiamo sostenuto mettendo a disposizione di Alessandra, Elena, Giulia e Simona, il nostro sistema di monitoraggio e georeferenziazione satellitare Geomat. Il modo migliore per rimanere in contatto con tutti i sostenitori del rally che hanno potuto seguire l’iniziativa su internet, in tempo reale, direttamente dal sito di Geomat www.geomat.it”.

Mongol Rally: nato nel 2004 come iniziativa benefica del gruppo The League of Adventurists lnternational Ltd, una compagnia inglese non solo impegnata “a rendere il mondo più interessante”, ma anche a smuovere importanti raccolte fondi destinate a progetti bene?ci.

Fonte: Big Mamas Team

Siena Flat prevede ADSL senza limite con banda fino a 8 mega

diario 16/9/2012

Siena Digitale, l'operatore per servizi di telecomunicazione locali avanzati e flessibili, che raggiunge il 92% delle famiglie di Siena tramite l'utilizzo della fibra ottica oltre che alle reti telefoniche e wireless, lancia un’esclusiva, nuova offerta. Siena Flat prevede ADSL senza limite con banda fino a 8 mega e telefonate illimitate verso i numeri fissi nazionali, con attivazione gratuita e senza nessun canone Telecom obbligatorio per l’allacciamento della rete. L’offerta è valida per due anni dall’attivazione.

E' iniziata la nuova campagna di comunicazione di SIENA DIGITALE, l'operatore per servizi di telecomunicazione locali avanzati e flessibili.

SIENA DIGITALE è l’unica alternativa - senese - ai comuni operatori; raggiunge il 92% delle famiglie di Siena tramite l'utilizzo della fibra ottica oltre che alle reti telefoniche e wireless.

Per dimostrare la vicinanza al territorio, SIENA DIGITALE e l'esclusività dell'offerta Siena Flat Casa a livello regionale e nazionale si è sviluppato una campagna di comunicazione che dimostra la reale appartenenza dell’operatore di telecomunicazioni proprio nella sua provincia di appartenenza, cioè Siena. Perché tutti vogliono stare a Siena per usufruire dell'offerta Siena Flat, inclusi la Torre di Pisa, i Quattro Mori livornesi e perfino il David di Michelangelo.

Sono questi i messaggi che saranno on-air e arriveranno nelle case dei senesi con delle cartoline dedicate: “tutti corrono a Siena per sottoscrivere Siena Flat Casa, l’offerta Internet + Voce di Siena Digitale”.

L’offerta prevede ADSL senza limite con banda fino a 8 mega e telefonate illimitate verso i numeri fissi nazionali, con attivazione gratuita e senza nessun canone Telecom obbligatorio per l’allacciamento della rete. L’offerta è valida per due anni dall’attivazione.
La campagna è stata creata dall’agenzia di comunicazione Advertendo.

Per maggiori informazioni in merito all’offerta visitare il sito www.sienadigitale.it o contattare il n. verde 800 189 598.

FONTE: Sienafree.it

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Siena Digitale Siena Flat ADSL Siena

permalink | inviato da socialphinet il 16/9/2012 alle 12:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

Offerte Agriturismo Autunno: Tenuta San Vito per gli amanti del Chiantishire

diario 11/9/2012

Godere dei paesaggi e dell’arte italiani e apprezzare i prodotti gastronomici tipici del Chiantishire: Tenuta San Vito, 18 km da Firenze, sulle colline del Chianti Colli Fiorentini, propone a turisti e amanti dell’agriturismo un’imperdibile offerte, valida per tutto l’autunno 2012.

Per gli amanti del Chiantishire, l’autunno rimane una delle stagioni più ricche di attrattiva: gli odori della vendemmia si uniscono ai colori ramati tipici di questo periodo dell’anno, offrendo a turisti e amanti dei magnifici paesaggi del nostro Paese un’esperienza unica.

Proprio a chi sta progettando per le prossime settimane un week-end di relax, all’insegna della buona cucina, Tenuta San Vito propone un’imperdibile offerta: due notti per due persone, in camera o appartamento, con prima colazione e cena di benvenuto inclusa, a 190,00 euro.
L’offerta è valida per tutti i week-end del mese di ottobre, novembre e dicembre, ad esclusione di ponti o festività. Il costo comprende le bevande nella cena di benvenuto, la biancheria, i costi energetici e la pulizia finale.

Sarà possibile anche vivere un’esperienza di Wine Tasting, con visita alla cantina e degustazione degli ottimi vini della Tenuta.

La Tenuta San Vito, 18 km da Firenze, sulle colline del Chianti Colli Fiorentini, unisce da sempre produzioni agricole di qualità con il rispetto dell'ambiente e la tutela della salute. L'accoglienza agrituristica, con le attività di restauro di camere ed appartamenti, piscina e ristorante, ha mantenuto vive le caratteristiche di vita e lo stile classico toscano.

Per info e prenotazioni, è possibile consultare il sito www.san-vito.com.

Fonte: Tenuta San Vito

Claudio Castellani: OnShop, il buono spesa usa e getta prepagato.

diario 7/9/2012

OnShop è il nuovo servizio per chi non ama usare la carta di credito su Internet. Sicuro e semplice da usare è ideale per chi desidera effettuare acquisti su internet. Claudio Castellani, Presidente di Intermatica ed ideatore di OnShop: “Nel nostro Paese coloro che non acquistano online perché non si fidano ad usare la propria carta di credito si attestano intorno ai 4 milioni”.


Semplicità e sicurezza. È questo il binomio che caratterizza OnShop, il buono spesa «usa e getta» che consente di fare shopping online.


Primo progetto italiano di questo genere, consente di acquistare in Rete su tutti i siti convenzionati a tutti coloro che non sono in possesso di una carta di credito o che non vogliono utilizzarla online.


Si presenta come un tipico scontrino su cui è stampato un Pin e il suo utilizzo è immediato: si naviga su uno dei siti web aderenti al circuito OnShop, si seleziona il prodotto da acquistare ed al momento del pagamento si inserisce il Pin.


Non è ricaricabile ed è disponibile in vari tagli, acquistabili nei punti vendita Lottomatica Italia Servizi presenti su tutto il territorio nazionale.


Dunque, non essendo necessario comunicare i numeri della propria carta di credito, si elimina del tutto quello che costituisce, per molti, il principale ostacolo in termini di fiducia rispetto allo shopping sul web, acquistando direttamente presso la rete Lis - Lottomatica Italia Servizi.


«Secondo recenti stime, nel nostro Paese sono circa 22 milioni gli utenti Internet. Di questi - afferma Claudio Castellani, Presidente del Gruppo Intermatica e ideatore di OnShop - circa 8 milioni acquistano in maniera abituale in rete, mentre i restanti 14 milioni, ad oggi, non prendono neanche in considerazione questa opzione. Il dato più significativo, tuttavia, se si considera anche quanto accade negli altri Paesi dove è maggiore la familiarità con il web, è che coloro che non acquistano online perché non si fidano ad usare la propria carta di credito si attestano intorno ai 4 milioni».


Fonte: La Stampa


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Claudio Castellani Intermatica OnShop

permalink | inviato da socialphinet il 7/9/2012 alle 13:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

Andrea Pellizzari / Infracom: Obiettivo leadership nazionale ICT

diario 5/9/2012

Infracom può far perno su una complessa rete di sedi, sale dati e laboratori di innovazione, dislocati su tutto il territorio nazionale, su 10.000 punti rete e sui centri nevralgici dell’attività aziendale, da cui vengono articolati ricerca, sviluppo e i molteplici servizi che Infracom ITALIA offre. 4 Datacenter di 5.000 m2 complessivi. Milano e Verona, i principali. Brindisi, polo operativo gestito dal 2011 per rendere capillare il servizio fornito a tutta la penisola. Imola (INFRACOM CLOUD LAB), in cui il 50% delle risorse è convogliato nell’attività di ricerca e sviluppo.



INFRACOM ITALIA, eccellenza italiana delle telecomunicazioni, continua il proprio trend di sviluppo verticale iniziato nel 2009, grazie alla valorizzazione delle proprie infrastrutture, punto cardine della crescita aziendale di questi anni, che nel 2011 hanno generato una quota di fatturato di 43,7 milioni di euro. Così si esprime il consigliere delegato e direttore generale, Massimo Lippi “La solidità dei risultati corrisponde dalla solidità dei nostri asset chiave, e le infrastrutture sono il nostro punto di forza”.

L’azienda, infatti, oggi può far perno su una complessa rete di sedi, sale dati e laboratori di innovazione, dislocati su tutto il territorio nazionale. Su 10.000 punti rete, che permettono la connettività a migliaia di persone. E sui centri nevralgici dell’attività aziendale, da cui vengono articolati ricerca, sviluppo e i molteplici servizi che Infracom ITALIA offre: i 4 Datacenter di 5.000 m2 complessivi. Milano e Verona, i principali; Brindisi, polo operativo gestito dal 2011 per rendere effettivamente capillare il servizio fornito a tutta la penisola; infine Imola (INFRACOM CLOUD LAB), in cui il 50% delle risorse è convogliato nell’attività di ricerca e sviluppo. Soprattutto per l’elaborazione dell’infrastruttura di supporto all’erogazione di alcuni servizi cloud innovativi, fra cui un particolare servizio, che sarà una delle principali novità del 2012.

Il cloud è un sistema di condivisione di dati, infrastrutture e tecnologie di ultima generazione che si affiancherà ai già moderni servizi che l’azienda offre alle imprese, quali il Wireless Hyperlan, già attivo in Toscana ed in Veneto, i servizi di fonia tradizionale ed evoluta, xdsl, sicurezza web e posta elettronica, nonché i servizi di smart billing, insieme ai servizi di rete e data center ed ai servizi cloud IASS e PAAS di classe enterprise erogati attraverso le infrastrutture proprietarie di data center e di rete di Infracom.

Da ultimo, perché base su cui tali offerte si innestano, una rete in fibra ottica di 9.000 Km, che copre l’intero territorio nazionale. Tutto ciò, vantando il capitale umano di 500 dipendenti complessivi, obiettivi di espansione all’estero e un trend di crescita in continua progressione. Come dice il Vicepresidente Andrea Pellizzari “l’obiettivo di quest’anno è quello di affermarci a livello nazionale come leader italiani dei servizi di connettività e data center, ambiti nei quali dimostreremo le nostre capabilities con importanti innovazioni tecnologiche”.

FONTE: Infracom Italia SpA