.
Annunci online

socialphinet

Intermatica amplia la propria gamma di prodotti con il Navisat Phone

diario 31/8/2012

Intermatica, Operatore Telefonico e, da 10 anni Service Provider Thuraya, amplia la propria gamma di prodotti con il Navisat Phone, terminale satellitare fisso basato su rete satellitare Thuraya. L’AD Alessandro Cianflone Mottola: “Il terminale satellitare Navisat Phone è una soluzione altamente tecnologica che consente di telefonare ed effettuare trasmissioni dati anche a chi è in navigazione”.

Navisat Phone è il terminale satellitare, realizzato da Intermatica per uso nautico fisso, che permette di utilizzare servizi voce e dati GmPRS fino a 60 kbps.

Alessandro Cianflone Mottola, Amministratore Delegato di Intermatica: “Il terminale satellitare Navisat Phone, progettato e prodotto interamente in Italia è una soluzione tecnologica che potrebbe diventare il telefono più installato a bordo grazie al prezzo concorrenziale ed alla facilità d’installazione.”.

Rispetto agli altri telefoni satellitari, il Navisat Phone si caratterizza per i ridotti costi di acquisto e, soprattutto, per l’estrema semplicità di installazione a bordo: è infatti composto da un Modulo Esterno, comprensivo di antenna, ed un Modulo Interno a cui collegare il telefono in dotazione ed il PC. Caratteristiche che lo rendono facilmente installabile a bordo di qualsiasi tipo di imbarcazione.

Per maggiori informazioni sul Navisat Phone e sull’offerta satellitare voce e dati Thuraya, Iridium e Inmarsat:
Servizio Clienti Intermatica
Tel. (+39) 02 89721; Email: thuraya@intermatica.it
Web: www.intermatica.it;
Thuraya Telecommunications Company è un operatore internazionale di telecomunicazioni satellitari fondato nel 1997. Il sistema è basato su satelliti geostazionari e la copertura include Europa, Asia, Oceania, Nord e Centro Africa. Il sistema supporta trasmissioni voce e dati in modalità GSM e satellitare; l’offerta include apparati per uso veicolare, marittimo e fisso.

Intermatica è operatore telefonico e Service Provider per l’Italia di Thuraya, Inmarsat ed Iridium, con Licenze del Ministero dello Sviluppo Economico – Dip. delle Comunicazioni (Licenza Individuale per Servizi di Comunicazione Satellitari S-PCS operanti sulla gamma di frequenze impegnate dai sistemi, oltre a Licenza specifica per l’utilizzo di dette frequenze).
Dal 2007 l’azienda è anche membro dell’ITU, International Telecommunications Union. Intermatica, Service Provider anche degli operatori Iridium e Inmarsat, è una delle aziende, a livello mondiale, più esperte e qualificate per i sistemi satellitari

Segui Intermatica su Facebook e Twitter

Fonte: Intermatica

Cloud Economy: ultima chiamata. Presentati i dati Osservatorio Cloud & ICT del Politecnico di Milano

diario 30/8/2012

Il 28 giugno 2012 si è svolto all'Aula Carlo de Carli del Politecnico di Milano il Convegno “Cloud Economy: ultima chiamata”, con la presentazione dei dati della ricerca dell'Osservatorio Cloud & ICT as a Service, giunto al secondo anno di attività e promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano. Obiettivo: analizzare e spiegare il fenomeno Cloud, nuova tecnologia di frontiera. Ai lavori della tavola rotonda hanno partecipato le migliori aziende del settore ICT, tra cui IBM, Telecom Italia, Microsoft e Infracom Italia.

Con l’obiettivo di analizzare e spiegare il fenomeno Cloud, stimandone entità e trend, la Ricerca ha coinvolto oltre 130 CIO di grandi imprese italiane tra cui IBM, Telecom Italia, Microsoft, Infracom Italia, HP, Accenture, CSC, Fujitsu, Huawei, NetApp, Rittal, VMware e Altea, Dedagroup, Intel, Nolan, Norton Italia, Retelit, Wind, e 660 Responsabili IT di PMI.

I temi discussi durante tutta la giornata sono stati la quantificazione del mercato cloud in Italia, le applicazioni e l’impatto di questa tecnologia sulla filiera ICT, nonché l’identificazione dei benefici derivanti dall’utilizzo di questa sofisticata ed innovativa infrastruttura tecnologica. Dopo il dibattito della tavola rotonda tra i dirigenti dedicati delle migliori aziende del settore ICT, nel pomeriggio sono stati premiati i vincitori dei “Cloud Innovation Awards”, le aziende cioè distintesi per capacità di innovazione dei propri processi e infrastrutture attraverso strumenti cloud.

Da questa giornata è emerso che lo scenario italiano risulta abbastanza preoccupante, ma con delle prospettive incoraggianti. Il nostro appare come un Paese follower, sempre più in ritardo nella gara globale all’innovazione digitale, con il suo 46° posto nel mondo per spesa ICT su PIL e il 58° per percentuale di utenti connessi. Sono indicativi alcuni numeri a riguardo: per il 2011 la spesa IT si è attestata a 17,67 Mld di Euro, valore che, oltre a essere molto basso rispetto al PIL, risulta in contrazione del 4,1% rispetto al 2010 (dati Assinform). Più in generale, il mercato Cloud nel 2012 è stimabile in 443 Mln di Euro, pari al 2,5% di tutta la spesa IT sostenuta in Italia.

Premesso ciò, alcuni cardini per il futuro sono stati posti dalla ricerca e dall’incontro tra i quadri delle aziende della filiera: il Cloud è per le imprese e Pubbliche Amministrazioni italiane un’opportunità unica per accedere alla digitalizzazione saltando quei gap di risorse investite e competenze da troppo tempo accumulati nell’ambito dell’ICT tradizionale. Tuttavia, questa innovativa tecnologia non è ancora diffusa quanto dovrebbe.

“Entrando in maggior dettaglio della diffusione del fenomeno, la Ricerca ha evidenziato come il 67% delle GRANDI AZIENDE adotti già tecnologie Cloud. – commenta Alessandro Piva, Responsabile della Ricerca dell’Osservatorio Cloud & ICT as a Service - In particolare il 56% utilizza almeno un servizio Cloud, mentre l’11% ha in corso limitate sperimentazioni. Il 25% si è dichiarato interessato all’introduzione e solo l’8% dichiara di non utilizzare il Cloud e di non avere alcun interesse a introdurlo. Diverso, invece, è lo scenario di adozione per le IMPRESE SOTTO I 250 ADDETTI, tra le quali solo il 22% dichiara di avere avviato progetti Cloud, il 2% intende introdurli e il 76% non ne fa utilizzo. Tra le aziende che non hanno avviato progetti Cloud, solo il 6% dichiara un interesse, il 60% non ne dimostra alcuno e il 10% dichiara di non conoscere tali tecnologie”.

Secondo Mariano Corso, Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Cloud & ICT as a Service della School of Management del Politecnico di Milano: “Sebbene si tratti di un valore ancora limitato, i tassi di crescita sono stimabili attorno al 25% anno su anno. Il 54% della spesa è riconducibile al cosiddetto Private Cloud, con un valore di circa 240 milioni di Euro e pari all’1,36% del budget IT, mentre la componente di spesa legata al Public Cloud è stimabile in 203 milioni di Euro”.
“Analizzando in modo approfondito le iniziative Cloud condotte dalle aziende italiane - commenta Stefano Mainetti, altro Responsabile Scientifico dell’Osservatorio - ci si accorge che il primo passo eseguito è generalmente nella realizzazione di un Cloud Privato. Ciò comporta una decisa accelerazione del percorso di virtualizzazione eseguito negli ultimi anni, per giungere ad una razionalizzazione e automazione dei Data Center. Questo percorso è solitamente motivato dall’obiettivo di ottenimento di significativi risparmi, ma può essere considerato pressoché confinato ad un’evoluzione tecnologica, senza comportare quindi significativi cambiamenti nella modalità di realizzare e governare i Sistemi Informativi”.

La ricerca ha analizzato gli approcci seguiti nell’adozione del Cloud da parte delle imprese. Nel 76% delle aziende analizzate, si riscontra un atteggiamento tattico e reattivo che comporta un cambiamento nelle Direzioni ICT limitato al più alla creazione di nuove competenze interne. Un atteggiamento che, provocatoriamente, si può definire da Hobbista. All’opposto vi è l’atteggiamento dell’Orchestratore, che si caratterizza per la capacità di avere un ruolo attivo nelle iniziative che si abbina anche a un radicale cambiamento della propria Direzione, con la creazione di nuovi ruoli e procedure (6% del campione). Vi è poi il profilo del Modaiolo (2%) che racchiude coloro che hanno un ruolo reattivo ma, inseguendo l’hype, iniziano a creare ruoli di presidio interni; infine vi sono i Broker, ovvero i CIO che si sono limitati a portare all’interno dell’azienda soluzioni Cloud, senza però riorganizzare internamente la loro direzione (16%).

Limitandosi alla sola stima di risparmio di costi e accontentandoci di stime prudenziali, i progetti di Public Cloud analizzati hanno portato a riduzioni del Total Cost of Ownership stimabili tra il 10 e il 20%, in funzione dell’ambito, della situazione di partenza e dell’efficacia dell’approccio di adozione. Analoghe stime di beneficio, sebbene subordinate a investimenti iniziali rilevanti e progetti di più lunga durata, possono essere fatte per il Private Cloud.

Proiettando questi dati rispetto alla crescita del mercato ad oggi stimato dalle imprese del campione, il Cloud potrebbe comportare un risparmio cumulato entro il 2015 di circa 450 milioni di Euro, risparmio che potrebbe essere portato fino ad 1 Miliardo di Euro se si adottassero le migliori pratiche e ci si portasse a livelli di adozioni analoghi a quelli dei Paesi leader.

Un caso di scuola, pratico e già operativo, dell’applicazione della tecnologia Cloud è la realtà Infracom Italia, operatore italiano di telecomunicazioni, data center e ICT outsourcing. L’azienda di Verona, presente in Italia con 500 professionisti, in 14 città italiane e centri di competenza a Milano, Firenze, Roma ed Imola, offre un’ampia gamma di servizi, coniugando competenze e asset che vanno dagli aspetti infrastrutturali ai servizi gestiti in cloud computing, grazie soprattutto alla gestione autonoma di 9.000km di rete in fibra ottica e 4 data center, per oltre 5.000 m2 di superficie totale.

FONTE: INFRACOM ITALIA SPA


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Infracom Politecnico di Milano Cloud Economy

permalink | inviato da socialphinet il 30/8/2012 alle 11:45 | Versione per la stampa

Alessandro Cianflone Mottola (Intermatica): Inmarsat Prepagato ora funziona in tutto il mondo

diario 29/8/2012

Intermatica rafforza la propria partnership con Inmarsat grazie ai nuovi servizi prepagati, su tutti i prodotti voce e dati, per la prima volta disponibili anche negli Stati Uniti. L’AD di Intermatica Alessandro Cianflone Mottola dichiara: “Pietra miliare dei sistemi di comunicazione satellitare, Inmarsat da sempre risponde alle esigenze di un mercato in evoluzione con rapidità e professionalità. Ancora una volta Intermatica conferma la propria leadership nell’ambito dei servizi satellitari.”.

Intermatica annuncia che a partire dal 1 settembre 2012 saranno attivi per la prima volta, anche negli Stati Uniti, i piani prepagati Inmarsat su tutti i prodotti voce e dati: IsatPhone, BGAN, FleetBroadband, e FleetPhone. I Clienti già in possesso di una SIM Inmarsat prepagata verranno abilitati automaticamente e senza alcun costo alla possibilità di ricevere ed effettuare chiamate e traffico internet all’interno del territorio americano.

“Siamo tutti entusiasti della novità in casa Inmarsat” ha dichiarato Alessandro Cianflone Mottola, Amministratore Delegato di Intermatica, “Pietra miliare dei sistemi di comunicazione satellitare, Inmarsat da sempre risponde alle esigenze di un mercato in evoluzione con rapidità e professionalità. Ancora una volta Intermatica conferma la propria leadership nell’ambito dei servizi satellitari.”.

Questo accordo semplificherà la comunicazione per tutti i Clienti Inmarsat; finalmente sarà possibile utilizzare un IsatPhone a livello globale (esclusi i poli) o un FleetPhone dentro e fuori delle acque territoriali americane.

Per maggiori informazioni sull’offerta voce e dati Inmarsat, Thuraya ed Iridium visita i nostri siti:
www.isatphone.it - www.bgan.it - www.fleetphone.it - www.fleetbroadband.it

oppure:

Servizio Clienti Intermatica
Tel. (+39) 02 89721
Web: www.intermatica.it; Email: inmarsat@intermatica.it

Inmarsat PLC è un operatore internazionale di telecomunicazioni satellitari che opera dal 1979. La copertura del sistema è globale, Poli esclusi. Il sistema si caratterizza per affidabilità, convenienza e per un’ampia offerta di prodotti e servizi voce e dati, per uso fisso, portatile e marino.
Intermatica S.p.A. è Service Provider Inmarsat, Thuraya ed Iridium e distribuisce prodotti e servizi satellitari nei
propri Punti Vendita specializzati (la lista sul sito www.intermatica.it).

Press Contact:
Simona Mambro
+39 335 629 2924
s.mambro@intermatica.it

RuggeroPietroforte
+39 335 740 9293
r.pietroforte@intermatica.it

Fonte: Intermatica

Alessandro Cianflone Mottola: Ecco le tre tipologie di servizi Alessandro Cianflone Mottola, Intermatica: con Premium Line, vantaggi e opportunità per il business telefonicoPremium Line

diario 25/8/2012

Alessandro Cianflone Mottola: “Premium Line, la Business Unit di Intermatica che offre vantaggi ed opportunità per il mercato del business telefonico, nasce per seguire i clienti nello sviluppo delle proprie attività e per allargarne gli orizzonti”. Numero verde, numero unico e numero a valore aggiunto le principali tipologie di servizi Premium Line.

Intermatica è la società che offre soluzioni dedicate nel settore delle telecomunicazioni con un approccio al mercato flessibile e innovativo. Operatore Telefonico e Service Provider dei maggiori sistemi satellitari, è in grado di proporre soluzioni globali ed integrate per la telefonia fissa, mobile e satellitare.

Intermatica è organizzata in tre differenti business unit in grado di integrare le singole offerte in un'unica soluzione tecnica e commerciale.

Tra le soluzioni e i servizi commerciali, Premium Line è l’offerta dedicata al mercato del business telefonico, un mercato che richiede chiarezza, semplicità e soprattutto la sicurezza di poter contare su un partner competente ed affidabile.

Alessandro Cianflone Mottola: “Premium Line, la business unit di Intermatica che offre vantaggi ed opportunità per il mercato del business telefonico, nasce per seguire i clienti nello sviluppo delle proprie attività e per allargarne gli orizzonti con una serie di vantaggi e opportunità personalizzati”.


Tre le tipologie di servizi Premium Line:

Numero Verde: un ottimo strumento per facilitare qualsiasi tipo di comunicazione aziendale con i propri Clienti che, non sostenendo alcun costo, vengono incentivati al contatto. Le chiamate sia da rete fissa che mobile, sono interamente a carico dell'azienda chiamata.

Numero Unico: si rivolge soprattutto alle aziende che vogliono offrire servizi di assistenza e informazione ai propri Clienti, senza farsi carico dei costi di chiamata. Questa soluzione prevede il pagamento di una tariffa speciale da parte di chi chiama, consente un notevole miglioramento dell'immagine dell'azienda ed offre un avanzato sistema di instradamento delle chiamate verso più numeri. Inoltre al Cliente chiamante viene offerta la possibilità di telefonare ad una tariffa unica da tutto il territorio nazionale.

Numeri a Valore Aggiunto: sono numerazioni a tariffazione speciale dedicati all'offerta di servizi professionali, per i quali viene addebitata a chi telefona una speciale tariffa telefonica, una parte della quale (quota reverse) viene restituita al Centro Servizi, all'azienda o al professionista Clienti Premium Line. Questo servizio prevede varie tipologie di numerazione sia con tariffazione al minuto che a scatto e per ciascuna di queste, diverse fasce tariffarie di costo per chi chiama.

Per usufruire dei servizi Premium Line non occorre disporre di linee aggiuntive: le chiamate vengono instradate, tramite la rete intelligente Intermatica, su una qualsiasi linea telefonica fissa o mobile, sia nazionale che internazionale.

Il pannello di controllo web PLM consente, in tempo reale, di poter modificare l'instradamento delle chiamate, di visualizzare le chiamate in entrata e di accedere a tutte le statistiche delle proprie numerazioni.

Tutte le numerazioni Premium Line sono raggiungibili anche dai telefoni cellulari.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.premiumline.it .

Fonte: Intermatica

Siena Digitale: tutti corrono a Siena per sottoscrivere Siena Flat Casa

diario 24/8/2012

Siena Flat. E’ partita ad agosto la nuova esclusiva offerta di Siena Digitale, l’unico operatore di telecomunicazione senese che raggiunge il 92% delle famiglie di Siena tramite fibra ottica, oltre che con reti telefoniche e wireless. Siena Flat prevede ADSL senza limite con banda fino a 8 mega e telefonate illimitate verso i numeri fissi nazionali, con attivazione gratuita e senza nessun canone Telecom obbligatorio per l’allacciamento della rete. L’offerta è valida per due anni dall’attivazione.

E' iniziata ad agosto la nuova campagna di comunicazione di SIENA DIGITALE, l'operatore per servizi di telecomunicazione locali avanzati e flessibili.

SIENA DIGITALE è l’unica alternativa - senese - ai comuni operatori; raggiunge il 92% delle famiglie di Siena tramite l'utilizzo della fibra ottica oltre che alle reti telefoniche e wireless.

Per dimostrare la vicinanza al territorio, SIENA DIGITALE e l'esclusività dell'offerta Siena Flat Casa a livello regionale e nazionale si è sviluppato una campagna di comunicazione che dimostra la reale appartenenza dell’operatore di telecomunicazioni proprio nella sua provincia di appartenenza, cioè Siena. Perché tutti, anche in estate vogliono stare a Siena per usufruire dell'offerta Siena Flat, inclusi la Torre di Pisa, i Quattro Mori livornesi e perfino il David di Michelangelo.

Sono questi i messaggi che per tutto il mese di agosto saranno on-air e arriveranno nelle case dei senesi con delle cartoline dedicate: “tutti corrono a Siena per sottoscrivere Siena Flat Casa, l’offerta Internet + Voce di Siena Digitale”.

L’offerta prevede ADSL senza limite con banda fino a 8 mega e telefonate illimitate verso i numeri fissi nazionali, con attivazione gratuita e senza nessun canone Telecom obbligatorio per l’allacciamento della rete. L’offerta è valida per due anni dall’attivazione.
La campagna è stata creata dall’agenzia di comunicazione Advertendo.

Per maggiori informazioni in merito all’offerta visitare il sito www.sienadigitale.it o contattare il n. verde 800 189 598.

FONTE: Sienafree.it

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Siena digitale Siena flat ADSL Siena

permalink | inviato da socialphinet il 24/8/2012 alle 13:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

Alessandro Cianflone Mottola: con Geomat per tracciare il percorso di qualsiasi target

diario 21/8/2012

Geomat è un Servizio Web di Monitoraggio e Georeferenziazione satellitare, di Intermatica, in grado di tracciare il percorso di qualsiasi Target (persone, veicoli e imbarcazioni) tramite l'invio di SMS satellitari contenenti le coordinate GPS. Alessandro Cianflone Mottola, AD Intermatica: “Con Geomat, la propria posizione può essere individuata in qualsiasi situazione e in qualsiasi punto del globo ci si trovi. La migliore tecnologia satellitare applicata alla sicurezza”.

Con Geomat, posizione e rotta del Target, visibile in tempo reale. Basta possedere un telefono Thuraya e registrarsi sul sito www.geomat.it.
Geomat, Servizio Web di Monitoraggio e Georeferenziazione satellitare è in grado di tracciare il percorso di qualsiasi Target (escursionisti, imbarcazioni, automezzi, aerei ultraleggeri, etc.) tramite l'invio di SMS satellitari contenenti le coordinate GPS, prevede la possibilità di Tracciamento Manuale e Tracciamento Automatico.

Per il Tracciamento Manuale basta prendere la posizione GPS con un telefono Thuraya ed inviarla, con un SMS, al numero del Centro Servizi Geomat. La posizione sarà immediatamente visibile sulla cartografia georeferenziata del sito Geomat e sarà anche possibile vedere tutto il percorso effettuato dal Target.

L'invio delle posizioni GPS può essere effettuato anche automaticamente (Tracciamento Automatico), dotando il terminale Thuraya di una specifica elettronica di gestione Geomat in grado di inoltrare, tramite SMS satellitare, sia le coordinate di posizione GPS che gli eventuali allarmi.

In particolare Geomat può inviare automaticamente, con frequenza programmabile, un messaggio SMS che riporta la tipologia di segnalazione e le coordinate geografiche espresse in Latitudine, Longitudine, Velocità, Altitudine e Prua (funzione opzionale); inviare manualmente segnalazioni generiche o di allarme; inviare segnali di allarme rilevati da sensori a bordo dell'automezzo o dell'imbarcazione.

Alessandro Cianflone Mottola, AD Intermatica: “Con Geomat, la propria posizione può essere individuata in qualsiasi situazione e in qualsiasi punto del globo ci si trovi. La migliore tecnologia satellitare applicata alla sicurezza”.


Fonte: Intermatica

Intermatica: Grande successo per Satellite Solutions For You

diario 16/8/2012

Grande successo per Satellite Solutions For You, il primo workshop dedicato alle soluzioni satellitari professionali realizzato da Intermatica in collaborazione con Thuraya Telecommunications Company. Nel corso del workshop sono state presentate le soluzioni satellitari voce e dati di Thuraya e Intermatica. Alessandro Cianflone Mottola, AD Intermatica: “Il Workshop è stato un momento di confronto avanzato ed innovativo sulle migliori soluzioni satellitari professionali”.

Si è tenuto presso l’Hotel Radisson Blu di Roma Satellite Solutions For You il primo workshop dedicato alle soluzioni satellitari professionali. L’evento, organizzato da Intermatica in collaborazione con Thuraya Telecommunications Company ha riscosso degli ottimi risultati sia in termini di affluenza che di livello di gradimento.

Durante l’incontro è stato anche presentato, in anteprima, il nuovo Thuraya XT-DUAL: si tratta di un telefono utilizzabile sia come un tradizionale GSM che come Satellitare.

Alessandro Cianflone Mottola, AD Intermatica: “Il Workshop è stato un momento di confronto avanzato ed innovativo sulle migliori soluzioni satellitari professionali. Un open day che ha avvicinato esperti di settore e persone che si affacciavano per la prima volta al mondo delle telecomunicazioni satellitari. Un successo di pubblico e tecnologia, un esperimento riuscito e da ripetere”.

Gli altri prodotti presentati nel corso del workshop: Terminale SAT e GSM Thuraya XT-DUAL ed accessori; Terminale SAT Thuraya XT ed accessori; Modem satellitare ThurayaIP con varie antenne; Terminale satellitare Navisat per impiego marino; Ripetitore segnale satellitare da interno; Nano BTS: il GSM via satellite; Attrezzature per video streaming.

Le soluzioni: VPN su ThurayaIP, ThurayaIP con Nano GSM, ThurayaIP per i Media.

Le applicazioni: Il social network Twitter via satellite, Applicazione per il tracciamento Geomat.

Nata nel 1997, Intermatica S.p.A. offre soluzioni dedicate nel settore delle telecomunicazioni con un approccio al mercato flessibile e innovativo. Operatore Telefonico e Service Provider dei maggiori sistemi satellitari, la società è in grado di proporre soluzioni globali ed integrate per la telefonia fissa, mobile e satellitare.

Thuraya è un sistema basato su satelliti Geostazionari la cui copertura include 110 Paesi: un territorio abitato da circa 2,3 miliardi di persone. Il sistema supporta trasmissioni dati e voce in modalità satellitare e GSM. Una rete voluta per offrire servizi mobili personali anche nelle aree remote ed evolutasi completando l'offerta con apparati per uso veicolare, marittimo e fisso.


FONTE: Intermatica

Alessandro Cianflone Mottola: Mobile Line la tecnologia che nasce dall'esperienza

diario 14/8/2012

Mobile Line è la business unit di Intermatica dedicata all’offerta di prodotti e servizi per la telefonia satellitare. Tecnologia d'avanguardia, sistemi e servizi satellitari fruibili in tutto il mondo, poli compresi, per offrire le soluzioni più performanti: voce, dati GPRS, DSL, monitoraggio e georeferenziazione. Alessandro Cianflone Mottola, AD Intermatica: “Il nostro valore aggiunto è rappresentato dalla passione che anima un team di persone altamente qualificate, competenti e proiettate a realizzare soluzioni tecnologicamente innovative”.

Intermatica offre soluzioni dedicate nel settore delle telecomunicazioni, sia come Operatore Telefonico, che come Service provider dei maggiori sistemi satellitari, per fornire soluzioni globali ed integrate per la telefonia fissa, mobile e satellitare.

Alessandro Cianflone Mottola, AD Intermatica: “Siamo organizzati in tre diverse business unit – Premium Line, Wire Line e Mobile Line – per integrare singole offerte in un’unica soluzione tecnica e commerciale. Il nostro valore aggiunto è rappresentato dalla passione che anima un team di persone altamente qualificate, competenti e proiettate a realizzare soluzioni tecnologicamente innovative”.

Premium Line è la business unit dedicata all'offerta di numerazioni non geografiche - numeri verdi, numeri unici, numeri a valore aggiunto - con un approccio Retail per le Aziende ed una dinamica proposta Business to Business per i fornitori di Servizi e Contenuti.

Wire Line E' la business unit dedicata all'offerta di servizi e prodotti rivolti al mondo del traffico telefonico Carrier to Carrier, Reseller e Retail. Importanti relazioni operative permettono ad Intermatica di gestire elevati volumi di traffico telefonico da e verso tutto il Mondo.


Mobile Line
è la business unit dedicata all'offerta di prodotti e servizi per la telefonia mobile terrestre e mobile satellitare.
Il panel di prodotti e servizi si articola su diverse reti – Thuraya, Iridium, Inmarsat - con l'offerta di soluzioni sia standard che proprietarie, tutte modulari per rispondere ad ogni esigenza. L’offerta include sistemi e servizi satellitari fruibili in tutto il mondo, poli compresi: voce, dati GPRS, DSL, monitoraggio e georeferenziazione.
Importanti partnership con operatori internazionali consentono ad Intermatica di offrire tutte le soluzioni di comunicazione mobile sia per utilizzo personale che professionale.
La disponibilità di terminali portatili, fissi e di sistemi per uso marittimo ed aeronautico, garantiscono i servizi Mobile Line in ogni situazione di utilizzo.

Fonte: Intermatica

Sbobina.it: la soluzione geniale per la conversione online delle tue registrazioni in testo scritto

diario 10/8/2012

Sbobina.it aderisce al circuito OnNET, la nuova carta telefonica ideata da Intermatica utilizzabile anche per effettuare Micropagamenti su internet.
Alessandro Cianflone Mottola, Amministratore Delegato di Intermatica: “Con OnNET è possibile sbobinare le registrazioni delle lezioni universitarie in modo pratico, rapido e riservato”.

OnNET è la nuova carta telefonica ideata da Intermatica che, oltre alla possibilità di telefonare in tutto il mondo con le migliori tariffe di mercato, consente anche l´accesso ad innovativi servizi.
Alessandro Cianflone Mottola, Amministratore Delegato di Intermatica: “Con OnNET è possibile effettuare Micropagamenti su internet usufruendo di numerosi vantaggi: controllo della spesa sostenuta (OnNET è una ricaricabile), discrezione, privacy (nessuna indicazione dell'accesso ai servizi sulla bolletta telefonica o sulla carta di credito), facilità di utilizzo, distribuzione capillare, potenzialità di spesa virtualmente illimitata, utilizzo da tutto il Mondo, connessione internet in qualsiasi modalità senza necessità di un'ulteriore linea per effettuare il pagamento, nessun addebito sulla linea con la quale si effettua la connessione, coesistenza con le tradizionali modalità di pagamento, massima sicurezza contro le frodi e nessun rischio di contestazioni del pagamento. Su Sbobina.it con la carta prepagata OnNET, puoi sbobinare le registrazioni delle lezioni universitarie in modo pratico, rapido e riservato”.
Sbobina.it è la soluzione geniale per la conversione online delle registrazioni delle lezioni universitarie in testo scritto. Carica online file audio/video e, attraverso la trascrizione automatica, ricevi la sbobinatura in formato testuale in tempi brevi e a costi economici, guadagnando tempo per dedicarti a quello che vuoi.
L'utilizzo è molto semplice:
Accedi al sito Sbobina.it e scegli come modalità di pagamento carta OnNET cliccando direttamente sul pulsante: ti verrà richiesto di inserire il PIN stampato sullo scontrino della carta, una volta validato il PIN ti sarà consentito l'accesso al servizio.
La carta telefonica prepagata OnNET – aggiunge Marco Bellini, Amministratore Delegato di Lottomatica Servizi Spa – può essere acquistata, in contanti o con carta PagoBancomat, “comodamente” ed “in esclusiva” negli oltre 77.000 punti vendita della rete servizi di Lottomatica capillarmente distribuiti su tutto il territorio nazionale e costituita principalmente da ricevitorie del Lotto, bar, tabaccherie, supermercati, cartolerie, edicole e piccoli dettaglianti. Il servizio è attivo tutti i giorni, mattina e pomeriggio e per trovare il punto LIS più vicino, basta collegarsi al sito www.lottomaticaservizi.it.

FONTE: Intermatica

Infracom Italia, per le aziende colpite dal sisma in Emilia

diario 9/8/2012

Infracom Italia, operatore italiano di telecomunicazioni e data center, tende una mano alle aziende localizzate nelle aree colpite dal terremoto mettendo a disposizione, fino alla fine del 2012, spazi in co-location per i server presso il data center Infracom di Imola. Massimo Lippi, Direttore generale di Infracom: “Le iniziative che abbiamo attivato per le zone interessate dal terremoto, con l’obiettivo di supportarne il tessuto industriale, nascono dalla convinzione che la ripartenza delle attività economiche sia il volano per recuperare spazi di vita e prospettive di serenità per i lavoratori e le popolazioni coinvolte”.

Infracom Italia, operatore italiano di telecomunicazioni e data center, con sede a Verona e centri di competenza a Milano, Firenze e Imola, tende una mano alle aziende localizzate nelle aree colpite dal terremoto invitandole a posizionare gratuitamente i propri server presso la sala dati Infracom di Imola.

L’iniziativa, valida da subito e fino alla fine del 2012, prevede la possibilità di utilizzare, a titolo gratuito, spazi in colocation presso il data center Infracom di Imola dove ospitare i sistemi critici e i portali web delle imprese che necessitano di misure atte a ripristinare il business. Per garantire la raggiungibilità dei sistemi delle aziende che aderiranno alla proposta Infracom metterà a disposizione anche banda Internet per rimettere rapidamente in linea siti web, mail aziendali e portali di e-commerce.

Le aziende interessate possono contattare il numero verde dedicato 800 189 548 per ottenere maggiori informazioni e parlare con un consulente Infracom.

“Riteniamo sia un nostro preciso dovere, come azienda e soprattutto come operatore nazionale di servizi di telecomunicazioni e data center, mostrare concretamente la nostra solidarietà alle imprese colpite dai recenti eventi sismici mettendo i nostri asset, le nostre competenze e servizi essenziali a sostegno della ripresa del business di una delle aree più produttive d’Italia.” - dichiara Massimo Lippi, Direttore Generale di Infracom – “Le iniziative che abbiamo attivato per le zone interessate dal terremoto, con l’obiettivo di supportarne il tessuto industriale, nascono dalla convinzione che la ripartenza delle attività economiche sia il volano per recuperare spazi di vita e prospettive di serenità per i lavoratori e le popolazioni coinvolte.”

A seguito degli eventi sismici Infracom ha da subito attivato altre iniziative di sostegno che hanno riguardato la verifica della continuità di rete fra i propri clienti nelle aree emiliana e lombarde colpite, l’avvio di costanti attività di monitoraggio al fine di sorvegliare l’efficienza della rete ed evitare eventuali disservizi alle aziende nei territori interessati dal sisma, e la sospensione della fatturazione e di ogni attività di recupero crediti sulla clientela residente nelle zone interessate colpite.

***
Infracom Italia Operatore italiano di telecomunicazioni, data center e ICT outsourcing, ha la propria sede principale a Verona ed è presente, con 500 professionisti, in 14 città italiane, con centri di competenza a Milano, Firenze, Roma ed Imola. Infracom Italia offre un’ampia gamma di servizi, coniugando competenze, asset e capacità di innovare con soluzioni che vanno dagli aspetti infrastrutturali ai servizi gestiti di rete e di data center, dalle soluzioni di comunicazione integrata voce e dati alle soluzioni di cloud computing, dalle soluzioni di outsourcing per i sistemi e le architetture informatiche delle aziende fino al full ICT outsourcing. Infracom Italia possiede e gestisce autonomamente 9.000 Km di rete in fibra ottica con copertura nazionale e 4 data center a Milano, Verona, Imola e Brindisi, per oltre 5.000 m2 di superficie totale disponibile.

Per ulteriori informazioni:

INFRACOM ITALIA SPA
Piazzale Europa, 12
37135 Verona (VR)
Telefono +39 045 969 5969

FONTE: Infracom